Vacanze in Umbria: quinto giorno – Le perle dell’Umbria

Scritto da Michele Della Torre il 13 aprile 2010 – 20:39

Per il quarto giorno decidiamo di fare un percorso meno impegnativo di quelli precedenti che va toccare le cittadine più famose della regione: Gubbio e Assisi.

Mappa quarto giorno Umbria

Mappa quarto giorno Umbria

Informazioni riassuntive

Itinerario in breve

Per l’ultimo giorno riserviamo un itinerario più breve in modo da non affaticarci troppo prima del lungo tragitto di ritorno a casa.

Si parte dal b&b in direzione nord: preferiamo non prendere la superstrada, ma costeggiarla fino a Umbertide, dove facciamo una breve sosta. Ci rimettiamo in sella e in pochi minuti arrivamo a Città di Castello.

Città di Castello è una cittadina molto viva e ben organizzata per il turismo però non mi ha impressionato particolarmente: per certi versi assomiglia a Como e mi sentivo un po’ troppo a casa.

Ci dirigiamo verso Pietralunga imboccando una divertente strada tutte curve per poi arrivare a Gubbio giusto per il pranzo. Gubbio è un borgo che non richiede presentazioni ed è davvero bellissimo, così ci prendiamo un paio d’ore per visitarla, complice anche una debole pioggia che ci sconsiglia di riprendere la moto.

Il tempo migliora rapidamente, andiamo verso Gualdo Tadino dove facciamo una brevissima sosta, quindi continuamo verso sud passando Nocera Umbra e arrivando a Valtopina. Il tragitto verso Assisi è stata l’unica nota stonata di tutta la nostra permanenza in Umbria: strada stretta, abbastanza dissestata e parecchio sporca.

La città di San Francesco, però, ripaga abbondantemente questa piccola fatica: Assisi è davvero stupenda e si ha l’impressione di trovarsi ancora nel medioevo, ci si sente immersi nella Storia. L’unico piccolo appunto è dato dalla mancanza di parcheggi per le moto, che non abbiamo proprio trovato.

Giriamo un po’ a piedi per la cittadina e torniamo al b&b per l’ultima volta.

Luoghi di interesse attraversati

Posted under Itinerari | No Comments »

Leave a Comment